Tra le grandi passioni per le donne, si sa, ci sono gioielli, borse e scarpe, molte scarpe, scarpiere piene di paia e paia di tacchi, sabot, sandali e… ballerine, quelle calzature che con pochi millimetri di tacco e una punta il più delle volte stondata ci fanno sentire comode e molto femminili.
Milano, con le sue corse frenetiche e i chilometri a piedi, mi ha letteralmente fatto riscoprire l’amore per le ballerine, che nei momenti di “panico-da-dolore-ai-piedi” mi hanno salvato con la loro morbida pelle e la loro suola che abbraccia dolcemente la pianta. Insomma, le Pretty Ballerinas sono state davvero salvifiche per le lunghe camminate e per i viaggi di ritorno a casa e vedere che la collezione per la prossima primavera estate sarà ancora più bella e più ricca della scorsa è una vera e propria gioia.
TRANSLATION HERE

 
Come mi era già capitato l’anno scorso (precisamente qui), ho fatto visita allo showroom Spazio Duse, dove Sandro Violet e Melissa Corezzola mi hanno accolto con mille sorrisi e tanta voglia di condividere la loro felicità nel presentare la nuova collezione di Pretty Ballerinas e di Walter Violet, un progetto veramente molto bello di scarpe totalmente prodotte in Italia con materie prime veramente di grande qualità e a prezzi accessibili.
Per quanto riguarda la collezione di Pretty Ballerinas, il marchio mantiene la sua consueta cura per i dettagli e l’attenzione ad assecondare le esigenze di ogni tipo di donna con lo stile elegante e raffinato che è tipico delle sue calzature.
Per la prossima stagione non mancano infatti le classiche ballerine dai mille colori con fiocco in cordone o in tessuto coordinato, ma ci sono anche tante novità come le flats in glitter color oro rosa o quelle a punta metallizzata in rettile olografico, veramente molto particolari e originali.
I tessuti e i tipi di ballerina sono molteplici: intrecci dai colori fluo lasciano spazio a l’animalier leopardato, la pelle matelassé ammicca a un tessuto dai toni del bianco e del rosa che racconta una favola stupenda fatta di fate e fiori che si chiama “Le avventure di Cindy e della sua piccola fata madrina Rosetta“.
Adesso vi lascio incantare dalle foto che ho scattato in quest’occasione, mi raccomando, fatemi sapere cosa ne pensate!

Grazie per esser passato da me  || Thanks for reading 

 
FOLLOW ME ON:

 

Francesca Giagnorio

Francesca Giagnorio. May, 13, 1993. Fashion, beauty and life lover.

RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT