A Coffee With: Elena Casati

Un animo hippy e di gran gusto, attento non solo a ciò che può essere immortale nell’armadio delle donne ma anche all’utilizzo di materiali molto particolari; è questa Elena Casati, creatrice del marchio omonimo, la cui passione della moda affonda proprio nelle radici della sua famiglia, nell’affetto per sua nonna.
E’ proprio “la mamma della mamma” che fa amare ad Elena il mondo della moda su cui lei, fin da bambina, inizia a sognare.
La creatività, la voglia di mettersi in gioco e la determinazione hanno permesso ad Elena Casati di progettare il suo marchio, tutto made in Italy.
L’approccio etico nei confronti delle materie prime per la creazione delle sue borse (continuate a leggere l’intervista e capirete) e l’altissima qualità nella lavorazione vi farà amare i suoi accessori.
TRANSLATION HERE


Presentati e parlami un po’ del tuo percorso che ti ha portato alla creazione di una tua linea di borse.
Sono Elena Casati, la mia passione per la moda incomincia presto grazie ai bei momenti passati con la mia nonna materna Angela, sarta di professione, che mi ha trasmesso sin da subito l’amore per la moda.
Dopo aver conseguito il diploma di Geometra nel 2004, ho intrapreso gli studi di Fashion Designer presso l’Istituto Marangoni di Milano, terminandoli nel 2008.
Ho lavorato in vari uffici stile specializzandomi nell’accessorio.
Nel febbraio 2014 ho iniziato a progettare il mio brand, organizzando l’impresa individuale che ho aperto l’8 agosto.
Alla 106esima edizione del MIPEL a Rho Fiera Milano, ho presentato la mia prima linea di accessori primavera-estate 2015, di alta qualità artigianale italiana, rivolta ad un mercato medio-alto.
A cosa ti ispiri maggiormente per la creazione dei tuoi accessori e la scelta dei materiali?
Non c’è un qualcosa in particolare a cui mi ispiro nel creare una nuova collezione, devo dire che vado molto ad istinto: durante la ricerca dei materiali parto prima dai tessuti, ogni volta c’è un’ampia scelta, ma quando li seleziono mano a mano riesco a visualizzare la collezione nella mia testa, e quindi tutti i dettagli e gli accessori che si abbineranno vengono da sè.
Ogni collezione ha in comune la manifattura artigianale italiana del prodotto, e lo stile particolare che è un mix tra l’hippy e lo chic, che sarà molto più forte nella collezione PE 2015, le cui borse tra l’altro portano il nome di “Eivissa”, “Madina” e “Tanit”, forte richiamo all’isola hippy per eccellenza, che tanto amo: IBIZA.
Alcune pochette sono realizzate con un tessuto molto particolare, che ricorda molto la pelle scamosciata, ma non è assolutamente di “origine animale”, spiegami un po’ questa scelta e la sua importanza.
Una cosa che mi sta molto a cuore è il rispetto per gli animali in generale e in particolare trovo superfluo utilizzarli e indegno definirli materiali in quanto esseri viventi e non merce di consumo.
Questo impegno, preso prima di tutto con me stessa, ho deciso di siglarlo con la LAV (Lega Anti Vivisezione), grazie alla quale sono entrata a far parte dei designer che aderiscono al “Fur Free Program” impegnandomi a non utilizzare capi con pellicce e pelli animali nelle mie collezioni.
Qual è il target a cui ti rivolgi essenzialmente? Proponimi un po’ tre look differenti con ogni linea di pochette!
Il target al quale mi rivolgo non ha età, dal momento che c’è una vasta scelta di fantasie e colori.
Le borse che propongo non seguono una moda in particolare, posso definirle adatte a qualsiasi tipo di occasione, in quanto non sono mirate all’utilizzo di particoli colori o dettagli definiti “del momento”; inoltre ogni singola borsa può essere utilizzata in qualsiasi stagione, va molto al gusto personale.
Ecco un esempio di look possibili:
1- Borsa ETNICA color crema per un matrimonio di giorno in primavera:
 • Abito color pastello (magari dalle tinte color lattementa o cipria)
 • Capospalla leggero dei toni del beige.
 • Pochette “Elena Casati” ETNICA color crema, da usare con o senza tracolla
 • Scarpe colorate della tonalità del vestito
 • Accessori come collane, orecchini e bracciali a piacere, se in metallo color nickel come la placca logo della pochette.
2- Borsa FIORE color blu denim/giallo tenue per un aperitivo con le amiche in autunno:
 • Pantalone in denim taglio sigaretta
 • Decolletè testa di moro (materiale a piacere) o biker con dettagli in pizzo in tono, a seconda del proprio stile
 • Camicia bianca a mezza manica, con dettagli di rouche e bottoni gioiello
 • Giacchina corta in ecopelle in tono alle scarpe
 • Pochette “Elena Casati” FIORE color blu denim/giallo tenue
 • Accessori a piacere anche color oro in quanto richiamano il giallo tenue del tessuto della borsa.
3- Borsa DAMASCATA color petrolio per festeggiare il capodanno:
 • Abito di pailettes color nero, corto al ginocchio e con scollatura a “V” sulla schiena
 • Pochette “Elena Casati” DAMASCATA color petrolio
 • Scarpe effetto scamosciato nero con dettagli color petrolio
 • Orecchini a pendente grandi, anello e più bracciali rigidi abbinati.
Qual è la creazione a cui sei più affezionata o che parla più di te e della tua visione del mondo della moda?
Sono sicuramente più affezionata alla prima borsa che ho creato, “Eivissa” che fa parte della collezione PE 2015 che vedrete presto.
Non posso rivelare molto ma in anteprima posso dire che sarà una linea ricca di colori per tutti I gusti, di dettagli romantici come il pizzo macramè e della sempre garantita qualità “handmade in Italy”.
Tendenze di questa stagione: cosa tieni e cosa lasci?
Ricollegandomi un pò alla seconda domanda, posso dire di non prendere e lasciare nulla, ma di continuare, stagione per stagione a seguire il mio stile e a mantenere la qualità; sono proprio queste caratteristiche, penso, a rendere le mie collezioni uniche nel loro genere.
Domande di stile: Contrasto o ton sur ton? Li amo usare entrambe
           Pastello o colori bold? Un mix di entrambe
           Vintage o moderno? Un “vintage” rivisitato
           Tendenze o classici senza tempo? Classici senza tempo
Progetti per il futuro?
Il progetto più prossimo, già in corso, sarà sicuramente la presentazione della nuova collezione autunno/inverno 2015-16, che sarà ricca di nuovi modelli e dettagli; non voglio svelare di più, per essere aggiornati invito tutti coloro che stanno leggendo, a seguirmi su FacebookTwitterInstagram e Pinterest, per avere aggiornamenti in tempo reale, di seguito i link:

Grazie per esser passato da me  || Thanks for reading 

 
FOLLOW ME ON:

 

Posted in

Francesca Giagnorio

Francesca Giagnorio. May, 13, 1993. Fashion, beauty and life lover.

Lascia un commento





Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.