Dove mangiare vegano a Prato: ristorante Yop, scopriamo la sua cucina felice!

Dove mangiare vegano a Prato: scopriamo insieme la cucina felice del ristorante veg Yop in via Santa Trinità n°80 a Prato.

Te lo sei segnato questo indirizzo? Bravissima! Oggi ti parlerò di uno dei miei ristoranti preferiti a Prato in cui devi assolutamente passare. Sia che tu sia vegana/vegetariana o piuttosto un’onnivora, il ristorante Yop ti sazierà con gusto e tante portate sane.

Dove mangiare vegano a Prato: ristorante Yop, scopriamo la sua cucina felice!

Premessa necessaria: sono un’onnivora. Come vuole la tradizione toscana, da piccolina, ero una “cicciaiola” incallita (traduzione: mangiavo carne a iosa). Crescendo ho introdotto sempre più verdure e altre pietanze nella mia dieta e adesso mangio tutto. Proprio per questo motivo mi piace provare cucine diverse, ed è qui che entra in gioco Yop, il mio primo ristorante vegano.

Il mio ragazzo sa quanto mi piaccia sperimentare ed è per questo che qualche settimana fa ha prenotato un tavolo per due a cena nella bellissima cornice di questo ristorante.

Collocato in uno dei quartieri più carini di Prato, Santa Trinità, lo Yop apre le porte dal lunedì al sabato a cena. L’ambiente illuminato dalla luce soffusa di deliziosi paralumi e reso ancor più vivace dalla carta da parati floreale sul soffitto, accoglie in un’atmosfera informale che invita alle chiacchiere e alla degustazione di una cena rilassata, buona e sana.

ristorante vegano yop prato

Alla scoperta del menù vegano del Ristorante Yop, ricco di piatti senza glutine e crudisti

Il menù prevede moltissimi piatti, tutti con ingredienti stagionali e a km0.

Se stai cercando dei piatti senza glutine, qui avrai una ricchissima scelta. Se inoltre hai intolleranze specifiche, basta che tu le comunichi con un po’ di anticipo e la chef Francesca Santini provvederà a te.

La prima volta che sono stata col mio ragazzo abbiamo ordinato rispettivamente un antipasto a base di hummus e cruditè.

Le verdure erano freschissime e ricche di sapore: si sentiva che arrivavano direttamente da un orto in cui erano state coltivate con amore. L’hummus era vellutato, un accompagnamento perfetto per le nostre verdure croccanti.

Abbiamo quindi proseguito con degli spaghetti di zucchine con sughetto cremoso di pomodori, avocado, olive capperi e erbette (piatto vegano, crudista) per lui, mentre per me un hamburger di ceci con riso basmati, cruditè e melanzane piccanti.

Sono rimasta talmente tanto estasiata da questa bella e soddisfacente cenetta che qualche settimana dopo sono tornata insieme a mia mamma.

Il menù che abbiamo scelto è stato più o meno lo stesso (squadra che vince non si cambia), ma abbiamo aggiunto un’insalatona detox e dei gustosissimi pomodori ripieni con “tonno felice”, senza glutine e sopratutto senza tonno! Il ripieno dei pomodori infatti è fatto con un impasto speciale completamente vegana che ricorda molto il sapore della salsa tonnata.

ristorante vegano yop pomodori ripieni con tonno "felice"

 

L’ambiente così accogliente, il cibo gustoso e soddisfacente senza essere pesante e la gentilezza della sala, ti farà apprezzare questo ristorante vegano!

View this post on Instagram

Tarte tatin #fichi #uva e #susine #yop #fruits

A post shared by Francesca Santini YOP (@ristoranteyop) on

Posted in ,

Francesca Giagnorio

Francesca Giagnorio. May, 13, 1993. Fashion, beauty and life lover.

Lascia un commento





Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.