Profumo: dove si applica per farlo durare di più

Piccoli trucchi su dove applicare il profumo e i punti strategici del corpo per far durare la fragranza e ammaliare chiunque si incontri.

Il profumo è per molti di noi come un secondo abito: vaporizzare la propria fragranza preferita la mattina prima di uscire è come indossare un portafortuna o quel paio di jeans che ci valorizza al meglio.

Profumo: dove si applica per come farlo durare di più

Trovare il profumo che fa per noi è una vera e propria sfida talvolta: deve esprimere al meglio il nostro carattere e non ci deve stuccare con note troppo dolci o intense. Qualche anno fa, quando ero ancora alla ricerca del mio profumo, ero solita andare a ciacciare tra le cose di mia mamma.

boccette di profumo vintage in vetro

Memorie profumate

Il suo arsenale di profumi non era gigantesco ma io mi divertivo troppo a testare campioncini e ad atteggiarmi da gran signora. Mamma, nelle occasioni di ogni giorno, indossava e ancora indossa un’Eau de Toilette fresca e frizzante, al profumo della rugiada della mattina. Nelle grandi occasioni invece, vaporizzava una Aqua Allegoria di Guerlain.

Durante la sua preparazione, io rimanevo sempre ipnotizzata dalle goccioline profumate di rosa che rimanevano per qualche istante sul collo e sui polsi.

L’arte di indossare il profumo l’ho senz’altro imparata da mamma Anna, e con lei un sacco di trucchetti sui punti strategici dove vaporizzare le nostre fragranze preferite.

tavolo con gli ingredienti dei profumi e boccette di essenza profumate

Come è fatto un profumo?

Sarò breve, promesso, ma è importante parlare di come è fatto un profumo per poter comprendere pienamente l’arte di indossarlo.

Una Eau de Parfum è costituita da una nota di testa, una di cuore e una di fondo.

La nota di testa dura pochi minuti dopo l’applicazione del profumo. È la nota che ci fa decidere se acquistare o meno una fragranza e gioca un ruolo fondamentale sulla nostra emotività.

La nota di cuore dura invece qualche ora, mentre la nota di fondo ha elementi molto più persistenti.

Dove applicare il profumo: i punti strategici

Come diceva la saggia Coco Chanel, dobbiamo applicare il profumo dove vorremo essere baciate. La cara Coco ne sapeva una più del diavolo!

Infatti i punti strategici dove indossare il profumo sono:

  • il collo (in particolare nella zona dietro alle orecchie e sulla nuca);
  • le spalle;
  • le ascelle;
  • sul petto;
  • sui polsi (ma non sfregarlo, o scalderai il profumo troppo e perderai la sua nota di testa);
  • l’inguine (ma fai attenzione 😉 ).

dove applicare il profumo

Qui la circolazione sanguigna raggiunge la sua temperatura più alta e fa persistere ancora di più la nostra Eau de Parfum.

Ci sono però dei piccoli accorgimenti da utilizzare. Bisogna applicare il profumo anche in base alla nostra altezza. Se infatti sei piccolina come la sottoscritta, un buon posto dove vaporizzare il profumo è sulla sommità del capo per poter lasciare una scia profumata e inebriare i tuoi interlocutori (più alti di te).

Il profumo è l’accessorio di moda basilare, indimenticabile, non visto, quello che preannuncia il tuo arrivo e prolunga la tua partenza.

Coco Chanel

I vestiti sono inoltre un ottimo posto dove vaporizzare le tue fragranze: il tessuto assorbe il profumo e lo mantiene anche dopo giorni e giorni. Occhio però alle Eau De Parfum scure: mai applicarle su capi bianchi. Preferisci piuttosto cappotti o giacche scure.

Se invece ti trovi davanti a un profumo dalla colorazione trasparente o chiara come L’Instant de Guerlain non temere: puoi indossarlo sopra tutti i vestiti.

Spero davvero che questo post di sia stato utile! Sappi che c’è tutta una sezione dedicata alla bellezza e al make up sul blog 😉

 

Posted in

Francesca Giagnorio

Lascia un commento





Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.