Quanti sono i mulini a Pigalle? Passeggiata per musei e Canal Saint Martin

Quanti sono i mulini a Pigalle? Passeggiata per musei e Canal Saint Martin a Parigi. Metti l’amore per l’arte e per le perle nascoste della Ville Lumiere, ecco per te un itinerario sfizioso e divertente.

Quanti sono i mulini a Pigalle? Passeggiata per musei e Canal Saint Martin

La scorsa domenica ti ho lasciato col primo giorno di Parigi all’insegna dei Passages Couverts e delle luminarie sugli Champs-Élysées. Oggi invece ti porto ancora a giro per Parigi e ti faccio scoprire quartieri e piccole perle che magari non conoscevi.

Il nostro secondo giorno di Parigi comincia da una super colazione a buffet presso l’Idol Hotel, il boutique hotel presso cui abbiamo soggiornato e di cui ti ho parlato in questo post. Prendiamo quindi la metropolitana in direzione Abbesses per arrivare ai piedi della Basilica del Sacro Cuore e farci una bella passeggiata nelle vie circostanti.

Una mattinata a Montmartre

Ci siamo fatte trasportare dall’atmosfera romantica del Mur des Je t’aime e dai pittoreschi mulini che è possibile vedere in questo quartiere: il Moulin de la Galette e il Moulin Radet, che insieme al Moulin Rouge sono una nota molto caratteristica di Pigalle.

Dopo aver fatto visita all’uomo che passa i muri in Place Marcel Aymé il richiamo degli artisti in Place du Tertre ci ha incantato e ci ha trascinato in tele e ritratti, caricature di passanti e paesaggi saturi di colori. Il freddo però si fa sentire e un bel vin brulè proprio di fronte alla Basilica del Sacro Cuore è proprio quello che ci vuole per proseguire il nostro giro. Per caso gli effetti del vino si vedono in questa foto? Gioca con la prospettiva e prova a capire dove è stata scattata questa foto!

Ora però è tempo di riprendere la metro e andare verso Canal Saint Martin! Non avevo mai visitato il quartiere Saint Martin prima d’ora e ti posso dire che è stata una piacevolissima scoperta.

Perdersi tra le foglie arancioni di Canal Saint Martin

Intanto non è un quartiere turistico. Anzi, ci sono un sacco di appartamenti e i bambini giocano fuori nelle stradine coi loro skateboard o coi pattini in linea. La passeggiata lungo il canale e nelle vie limitrofe è ancora più piacevole grazie ai bellissimi colori degli alberi e ai graffiti che adornano qualche facciata.

Il quartiere di Canal Saint Martin è un luogo da tener presente anche per lo shopping. Ci sono una marea di negozietti molto caratteristici in cui potersi fermare per acquistare abbigliamento vintage o oggettistica unica nel proprio genere. Se ti piace lo shopping un po’ più ricercato e originale segnati questo negozio: Antoine et Lili.

Il tè delle 5pm nel Marais, dove? Ma da Le Loir Dans La Théière

Da camminatrici instancabili quali siamo mia mamma ed io, abbiamo sfruttato appieno il pomeriggio e siamo andate a visitare il mio quartiere preferito: il Marais.

Da quanto amo questo quartiere penso di non poterti descrivere brevemente in questo post tutti i motivi per cui dovresti visitarlo. Mi riprometto infatti che ci farò un post dedicato. Mi limito perciò a dirti che ci siamo fatte un piccolo giretto nel Marché des Enfats Rouges prima di prenderci un tè da Le Loir Dans La Théière. Questa è una deliziosa sala da tè dove sfornano dolci della casa durante il giorno e la cui atmosfera bohémienne ti conquisterà.

le loir dans la theiere parigi

La libreria degli artisti: Shakespeare & co. Bookstore

Corroborate dal tè, volevo fare una sorpresa a mia mamma e portarla in un luogo che ho sempre desiderato vedere dall’interno. La libreria degli artisti, la Shakespeare & co. Bookstore di Parigi. Incantate dalla quantità dei libri e assuefatte dal profumo della carta siamo rientrate in albergo contentissime della giornata appena passata.

I miei due musei preferiti di Parigi: Musée de l’Orangerie e Musée D’Orsay

Il giorno successivo ce la siamo presa con più calma e lo abbiamo dedicato all’arte col Musée de l’Orangerie e il Musée D’Orsay. La sera però abbiamo scoperto un indirizzo che, se sei amante del Piccolo Principe devi necessariamente conoscere anche tu ma… te lo farò scoprire la prossima domenica!

Se questo video ti è piaciuto non scordati di seguirmi sul mio canale YouTube! Ci vediamo col prossimo video!

Posted in ,

Francesca Giagnorio

Francesca Giagnorio. May, 13, 1993. Fashion, beauty and life lover.

2 commenti

  1. Jules in 17/12/2017 il 22:12

    Che meraviglia! *__*

    https://julesonthemoon.blogspot.it

  2. Serena in 27/12/2017 il 17:34

    foto bellissime!

Lascia un commento





Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.