The Feathers Mascara Pretty Vulgar, recensione del mascara cruelty free

The Feathers Mascara: un nome un programma e io non vedevo l’ora di testare questo mascara che prometteva ciglia lunghe e folte proprio come le piume di un uccellino. Scopriamo insieme con questa recensione la performance di questo prodotto.

Non conoscevo il marchio Pretty Vulgar (è possibile acquistarlo su Douglas), ma sono stata letteralmente catturata dal pack dal sapore vintage dei suoi prodotti. Non soltanto il mio cuore è stato rapito dalla cura del design ma anche della contraddizione interna nel nome del marchio: Pretty Vulgar.

Penso che anche tu, proprio come me, non hai solo una “te stessa”, ma tante e in contraddizione tra loro. Io infatti non sono solo una ragazza un po’ svampita e romantica, ma mi trasformo talvolta in uno scaricatore di porto. Posso ripetere questa mia dualità nell’abbigliamento, ma nel make up è spesso difficile. Almeno con Pretty Vulgar posso sentirmi carina ma al contempo tosta.

The Feathers Mascara Pretty Vulgar, recensione del mascara cruelty free

Ma veniamo al nocciolo del nostro post: la recensione di The Feathers Mascara.

confezione del mascara cruelty free scovolino the feathers mascara pretty vulgar

Il prodotto dal packaging vintage ti conquista

Come ti dicevo, ciò che ha conquistato la mia attenzione non è stato soltanto il nome del marchio ma anche il packaging dal sapore d’antan. La confezione del mascara è infatti a forma di una gabbia di uccellino tutta dorata, uccellino che si trova proprio sopra al tappo del mascara.

Mi ha subito ricordato dei portagioie della nonna o alcune sue spille che conserva ancora con cura nella propria toeletta. Dovevo assolutamente averlo e provarlo.

The Feathers Mascara: prova e consistenza

Appena aperto, la consistenza sembra piuttosto secca e purtroppo la situazione non migliora dopo qualche giorno, basta però aggiungere qualche goccia di Farsali Rose Gold Elixir per migliorare la situazione. Lo scovolino ricurvo mi ricordava molto il Diorshow Iconic che avevo letteralmente adorato in passato.

La prima prova è stata molto soddisfacente e nonostante la texture abbastanza secca e compatta, il mascara si stende sulle ciglia in maniera omogenea allungandole e alzandole parecchio, creando proprio l’effetto piuma promesso.

occhi senza mascara

Occhi senza mascara

Dopo qualche ora che il trucco era comunque su, ho visto il correttore andare un po’ a giro (come è solito fare) ma il mascara rimanere fermo senza creare aloni nella palpebra inferiore come mi accade con molti.

Ho provato a testare The Feathers Mascara anche con qualche esercizio in casa e, nonostante la sudata, ho colato solo un pochetto verso la fine della sessione (anche comprensibilmente).

L’effetto sulle ciglia è, sì, quello di renderle più folte e lunghe, ma sempre con un look naturale e adatto a un make up per tutti i giorni. Io solitamente realizzo due passate per infoltire e rendere più voluminose le ciglia quando voglio realizzare un trucco più elaborato, ma già con una il risultato è molto molto carino.

the feathers mascara recensione

Occhi con una passata sì e un occhio no

the feathers mascara pretty vulgar prova su entrambi gli occhi

Dopo due passate di The Feathers su entrambi gli occhi

trucco finale nude

Trucco finale nude

The Feathers Mascara: conclusioni

Per me questo mascara meriterebbe anche soltanto per il packaging. La qualità del prodotto è veramente molto buona. L’unico accorgimento da adottare è appunto quello di rendere la formula un po’ più “morbida” per non ritrovarsi un mascara inutilizzabile solo dopo un messe dall’apertura.

A me però piace davvero tanto e lo sto utilizzando tantissimo in queste ultime settimane.

Il make up nude che vedi qua sopra, è stato realizzato con la CC+ Cream di It Cosmetics, uno dei miei prodotti preferiti al momento.

Posted in ,

Francesca Giagnorio

Lascia un commento





Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.