Maglioni brutti natalizi 2020: tutto l’occorrente per chiudere l’anno al peggio

Ieri ho canticchiato All I Want For Christmas e mi sono fatta due domande… È arrivato momento per cercare i maglioni brutti natalizi 2020 per il compleanno di Gesù e chiudere in bruttezza quest’anno da dimenticare.

Maglioni brutti natalizi 2020: tutto l’occorrente per chiudere l’anno al peggio

maglioni brutti natalizi 2020

Vogliamo qualche numero per confermare la mia tesi che il Natale sta arrivando? Ecco le statistiche di Google Trend per far diventare questo articolo scemo un articolo stupido un po’ più intelligente e con delle evidenze scientifiche.

Forte della mia tesi e convintissima che dopo Halloween, streghe e vampiri sanguinolenti lascino il posto alla festa del Babbo più rosso che c’è, sono andata anche su Reddit che è letteralmente impazzita dietro alle statistiche di YouTube che vede in crescita la canzone di Mariah Carey.

inizio stagione all I want for Christmas is you

Fonte Reddit

Benissimo, adesso che siamo tutti d’accordo che Natale è finalmente cominciato (chi non ha già dato una rispolverata agli addobbi?) veniamo al motivo frivolissimo di questo post: i maglioni brutti natalizi da acquistare questo 2020.

Ammettiamolo, in termini di bruttezza questo 2020 ha superato anche le più rosee previsioni e forse (ma speriamo di no) saremo stupiti in questi ultimi due mesi: chi lo sa? Perciò per chiudere l’anno nell’obbrobrio più completo e sdrammatizzare al massimo perché non immaginarci questo Natale con indosso il maglione più brutto (o più bello) che mai? Ecco, solo e soltanto per te la lista dei best maglioni natalizi per tutte le tasche!

Maglioni fair isle con motivo natalizio

Iniziamo soft, non proprio dalla bruttezza più estrema. I maglioni fair isle sono quella cosa caldissima che puoi indossare e fingere di essere in uno chalet in montagna anche con i pantaloni della tuta più cenciosi dell’armadio. Il motivo fair isle è una delle fantasie più raffinate che l’autunno inverno ci regala. Scozzese di nascita, è stato reinterpretato da innumerevoli designer (iper costosi) e brand fast fashion. Vediamo la selezione qua sotto perfetta per tutte le tasche.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Maglioni con scritte natalizie

Se da una parte abbiamo il fascino senza tempo del motivo fair isle che ci fa indossare quei caldissimi maglioni durante tutto il periodo freddo, i maglioni con le scritte natalizi “durano” per un lasso di tempo ben definito e socialmente accettabile dal 1° al 31 dicembre. Insomma io che ho lo spirito natalizio nelle vene, nelle serate più fredde di aprile guardo con sommo amore i miei maglioni natalizi, ma fermo la mia voglia di indossarli solo perché se ci vado a fare la spesa apparirebbero un po’ strani. I maglioni con le scritte natalizie un po’ più versatili sono quelli di MC2 Saint Barth che coniugano i tipici tormentoni natalizi con altri maglioni (che si possono indossare anche a Natale) che fanno riferimento più al gusto per lo sci, lo champagne e le montagne.

Ecco qui una selezione dei maglioni con le scritte natalizie più belli (e più brutti) del 2020.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Maglioni brutti natalizi 2020 (quelli veramente brutti da fare il giro e diventare belli)

Si chiama legge del ferro di cavallo. Quando qualcosa è così tanto brutta da fare il giro e diventare bella. No, non è un concetto applicabile al 2020, ma ad un maglione natalizio sì, soprattutto se ha luci intermittenti, milioni di paillettes e personaggi di dubbio gusto.

Non sei ancora convinta? Ti convinco io con una selezione di eccezione da vera sommelier dell’orrore.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Maglioni natalizi sostenibili: si può?

Il Natale è uno dei periodi meno sostenibili dell’anno. Incarti di plastica, pacchetti assolutamente non compostabili e spreco spreco spreco. I maglioni natalizi in questo contesto diventano una sorta di emblema di tutti i mali che la popolazione un pochettino più attenta all’ambiente non acquisterebbe mai. Eppure con alcuni maglioni natalizi si riesce comunque a fare del bene. Save the Children durante il Christmas Jumper Day (che quest’anno è l’11 di dicembre) collabora con qualche azienda per la realizzazione di alcuni maglioni in edizione limitata, il cui ricavato delle vendite viene devoluto a favore di contesti più bisognosi.

In attesa di vedere i maglioni di Save The Children, qua sotto puoi trovare una selezione di maglioni natalizi realizzati con cotone organico 100%.

maglione-natalizio-sostenibile-con-renna

Spero davvero di averti rallegrato la giornata con un po’ di obbrobri su cui ridere. Se ti senti triste o un po’ giù ti consiglio di visitare la sezione Maglioni Brutti su Amazon: buonumore assicurato!

Se questo post ti è piaciuto e non vuoi perdere i futuri aggiornamenti del blog, seguimi su tutti i social e memorizza tra i preferiti www.everydaycoffee.it.

Francesca Giagnorio

Chiacchierona di moda, bellezza e viaggi.

Scrivimi una mail cliccando qui o inviandola a info@everydaycoffee.it

Seguimi

Nel gruppo Autoscatto da Influencer imparerai a realizzare scatti da sola, riceverai consigli fotografici e tips per rendere le tue foto ancora più strepitose. Se sei un'appassionata di fotografia o vuoi rendere l'estetica del tuo profilo Instagram ancora più accattivante, è il gruppo che fa per te.

Il mio podcast

Posted in

Francesca Giagnorio

Lascia un commento





Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.