Amsterdam VLOG: luglio 2018, scopriamo Vondelpark e il quartiere hipster Jordaan

Amsterdam VLOG: luglio 2018, scopriamo insieme il Vondelpark e il quartiere hipster Jordaan nella Venezia del Nord grazie a Stayokay!

Amsterdam VLOG: luglio 2018, scopriamo Vondelpark e il quartiere hipster Jordaan

Non è la prima volta che vado ad Amsterdam. Se infatti ti ricordi, sono stata qui nel novembre del 2016 e, ahimè, non mi ha entusiasmato (anche se l’ho nascosto molto bene nei post). Stavolta però è stato diverso.

Il 10 luglio sono partita da Firenze alla volta della capitale olandese: Stayokay mi voleva come sua ospite per due notti nell’ostello completamente rinnovato nei pressi del Vondelpark (che ti farò vedere nel dettaglio domenica).

Il tempo di scendere dall’aereo e di prendere il primo bus diretto in centro (6€ solo andata, 10€ andata e ritorno), in men che non si dica ero già allo Stayokay Hostel a fare il check-in e a depositare i miei bagagli per cominciare quello che sarebbe stato il primo giorno d’estate che mi godevo a Amsterdam.

D’estivo però c’era poco: il meteo che mi ha accolto non è stato dei migliori. Una pioggerellina fastidiosa e un freddo umido che penetrava sotto la felpa mi hanno un po’ scoraggiato dal fare la passeggiata nel Vondelpark che mi ero programmata.

Andando alla ricerca di un negozietto di abbigliamento per coprirmi un po’ di più, sono incappata prima nella strada delle boutique di alta moda e poi nel Museumplein, la piazza dei musei.

Due anni fa ho avuto il piacere di visitare il Rijkmuseum, il museo di Van Gogh e lo Stedelijk Museum, stavolta però mi sono dedicata al MOCO.

ostello stayokay vondelpark amsterdam

Museumplein: una visita al MOCO Museum. Diamo uno sguardo alla mostra su Banksy e Icy & Sot

Il MOCO è un museo d’arte d’avanguardia all’interno di una casa dei primi del ‘900. Al momento sono presenti innumerevoli opere di Banksy e la mostra di Icy & Sot, due artisti di strada iraniani.

Il mio consiglio è quello di approfittare dell’audioguida a 2.50€ (in tedesco, inglese, italiano, olandese, francese e spagnolo) e goderti le opere di questi artisti nelle splendide stanze del museo.

Informazioni utili per il MOCO Museum di Amsterdam: biglietti e orari

Biglietti

  • Adulti 12.50€
  • 16-17 anni 10€
  • 10-15 anni 7.50€
  • Sotto i 10 anni Gratuito
  • Studenti e Iamsterdam Card 10€
  • Audioguida 2.50

Orari

Tutti i giorni dalle 10 alle 18

Per maggiori informazioni visita il sito del Moco Museum.

Uscita dal MOCO e carica di tutta quell’arte di protesta e critica, i miei sensi avevano bisogno di ancora più bellezza. Sai perfettamente quanto mi piaccia perdermi, guardarmi attorno e stare col naso all’insù. Stavolta però ciò che ha catturato la mia attenzione era proprio accanto a me: i giardini pubblici del Rijkmuseum.

Perle segrete: i giardini pubblici vicino al Rijkmuseum

Poco prima di entrare nel Rijkmuseum, con il monumento IAMSTERDAM alle tue spalle, sulla destra troverai una piccola oasi di tranquillità con panchine, fiori e tanto tanto verde. Il rumore di una fontana e il gorgogliare dell’acqua ti terranno compagnia mentre magari sorseggi un succo di frutta appena preso al bar nel giardinetto.amsterdam rijkmuseum giardini

Dove mangiare a Amsterdam: il Foodhallen, il mercato dello street food

Con un certo languorino perchè si era fatta l’ora di pranzo mi sono diretta nella zona del De Hallen, un ex complesso industriale, riconvertito a mercato dello street food e non solo. Al suo interno potrai trovare tantissimi corner di cucina tipica: dai dim sum alla cucina thai, dal kebab ai bocadillos spagnoli, cucina vegana e pietanze a base di frutti di mare.

Dove fare shopping a Amsterdam: De Hallen

All’interno del complesso del De Hallen potrai trovare inoltre un cinema, una biblioteca e tanti negozi dove potrai comprare qualche souvenir unico.

Perle segrete: Kanarie Club, il ristorante e cocktail bar con… piscina!

Prima di rimettermi a passeggiare per le stradine e i canali della capitale olandese, mi sono fermata a fare il punto della situazione in un ristorante con… piscina! Sì, hai capito bene! Il Kanarie Club che si trova proprio all’interno del Foodhallen è un ristorante cocktail bar dove puoi consumare all’interno di una piscina al piano di sopra, in mezzo a luci e piante, come se tu fossi in una località esotica.

Io però mi sono semplicemente seduta a un tavolino per un caffè e un bicchiere d’acqua per poi ripartire.

Perdermi per le stradine di Amsterdam, passeggiare per i canali decorati di fiori e godermi l’azzurro del cielo che piano piano faceva capolino dalle nuvole ha risvegliato una sorta di affetto sopito per la città. Sono scivolata nei ritmi di Dam e ho finalmente capito la sua bellezza, lasciandomi conquistare.

Mentre mi gustavo la mia pokè bowl da Pokè Perfect, riflettevo come fossero cambiati i miei occhi e il mio modo di osservare da due anni a questa parte. Ogni città ha la sua bellezza, unica e irripetibile e io a novembre del 2016 non ero riuscita a capire quella di Amsterdam.

Prendendomi i miei tempi e lasciandomi incantare dalla luce estiva che rinfrangeva nell’acqua dei canali, mi sono goduta la poesia di bellezza che è questa parte di Olanda.

Alla scoperta del Jordaan

Fantasticando tra i mille edifici stretti stretti e i frontoni delle case dalla bellezza impagabile, dedico il mio pomeriggio nel quartiere del Jordaan.

Dove fare shopping a Amsterdam: Laura Dols vintage store per le amanti di abiti d’antan

Come ti dicevo poco fa, il quartiere del Jordaan è ricchissimo di negozietti e ristorantini sfiziosi. Uno dei vintage store che ha conquistato la mia attenzione è stato Laura Dols.

Situato in INDIRIZZO Laura Dols si affaccia sulla strada con capi d’abbigliamento dall’eleganza romantica che, quando erano giovani, magari indossavano le nostre nonne per andare alla balera o a fare “all’amore”.

Entrando in negozio verrai accolta da pizzo e merletti, pregiatissimo sangallo e tessuti preziosi.

Sul retro inoltre potrai trovare un’area tutta dedicata ai vestiti da sposa vintage e ai vestiti e accessori da cerimonia.laura dols vintage store amsterdam

A qualche passo da Laura Dols, potrai trovare le Nove stradine dove devi assolutamente andare se vuoi fare shopping come una vera olandese.

Dove mangiare a Amsterdam: Pluk, uno stop obbligatorio nel Jordaan

Se camminando per il Prinsengraacht o scattando foto di fronte alla Westerker ti fosse venuta fame, ho due indirizzi per te.

Si tratta rispettivamente di Pluk e Ree7: sono entrambi dei posticini molto carini e Instagram friendly dove puoi consumare un’ottima merenda a base di caffè o succhi di frutta molto originali.

Da Pluk potrai farti un delizioso centrifugato di frutta con una fetta del tuo dolce preferito con farine integrali e frutta fresca. Da Ree7 invece ti delizierai con delle bellissime e buonissime unicorn bowl o milkshake.

Dove scattare le foto a Amsterdam: la Westerkerk nel Prinsengraacht

Dopo aver camminato chilometri su chilometri ed essermi innamorata di questa città da sogno, son tornata in ostello dove ho cenato.

Pur essendo le 21, la luce del sole mi invitava fuori a fare una passeggiata rilassante al Vondelpark. Farmi cullare dal fruscio delle foglie mi è sembrata la miglior ninna nanna che Amsterdam mi potesse regalare questo primo giorno.

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo dove (e con chi) preferisci

Share on facebook
Share on twitter
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on email
Francesca Giagnorio

Francesca Giagnorio

Content creator appassionata di fotografia! Vivo in mezzo alla natura e ho trovato la mia anima nel cottagecore.

12 Commenti


Meggy Fri
21/07/2018 at 12:26
Reply

Hai realizzato veramente un reportage portentoso…bellissime foto e bellissime dritte. Io sono stata ad Amsterdam e ho amato l’atmosfera che si respira, ci tornerei subito!


fra
21/07/2018 at 16:01
Reply

desidero ardentemente vedere questa capitale


Androsiglio francesca
21/07/2018 at 22:27
Reply

Un luogo meraviglioso, mai visto tanta bellezza.
E poi i giordini pubblici sono un incanto.


alessandra
21/07/2018 at 22:51
Reply

Non sono mai stata ad Amsterdam, ma mi piacerebbe molto, spero di andarci presto, nel frattempo ho preso nota dei consigli
Alessandra


Sara
22/07/2018 at 14:32
Reply

Questo post mi sarà utile…sto programmando un viaggio con mio marito proprio ad Amsterdam! Che tu sappia ci sono chiese famose o cmq itinerari religiosi?!


    Francesca Giagnorio
    23/07/2018 at 01:44
    Reply

    Itinerari religiosi si possono creare ad hoc! Settimana prossima farò un itinerario delle 10 cose da vedere ad Amsterdam 🙂 (se sei particolarmente interessata alla religiosità però mi viene solo in mente la chiesetta del Nostro Signore in Soffitta, una ex chiesa, adesso museo davvero un sacco carina!

Silvia
22/07/2018 at 19:17
Reply

i musei sono spettacolari, io amo l’arte e vorrei visitarli tutti! ma anche i negozi di abiti vintage mi affascinano molto!


ilmondodichri
23/07/2018 at 14:31
Reply

Bellissima Amsterdam! La adoro


Mary
23/07/2018 at 14:51
Reply

Non ci sono ancora stata ma giá ne sono innamorata, che meraviglia questi giardini


mary pacileo
23/07/2018 at 15:22
Reply

non ci sono ancora stata ma già mi sono innamorata, che meraviglia questi giardini


cristiane
23/07/2018 at 20:53
Reply

Sono già stata, Amsterdam è incantevole.


Vestirsi femminista: ovvero come indosso gli abiti che voglio io e mi sento libera
24/07/2018 at 18:37
Reply

[…] vi ho raccontato nel video di venerdì scorso, la mia prima volta nella capitale olandese non è stata il massimo. No, non era per […]


Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.