Cena sull’albero a Todi: l’appuntamento più romantico del mondo

Tutti noi, almeno una volta nella vita, abbiamo sognato di avere una casa sull’albero. Per me almeno era così. Questo sogno non l’ho realizzato ma ci sono andata molto vicino durante il mio ultimo viaggio in Umbria insieme al mio ragazzo.

Grazie a Musement infatti abbiamo potuto sperimentare una delle cene più romantiche di sempre.

Cena sull’albero a Todi: l’appuntamento più romantico del mondo

Premessa necessaria: io non sono un tipo da cene stellate. O meglio, il mio ideale di cena romantica si colloca tra il pic nic in campagna e il ristorantino biologico che ha appena aperto in città. Basta essere con la persona che amo. Ecco, l’esperienza che abbiamo vissuto in Umbria ha rovinato (in senso buono, troppo buono) tutte le cene future.

Dopo un rilassante pomeriggio passato in piscina, prendiamo la macchina e ci dirigiamo a Todi. Tre quarti d’ora di strada statale e siamo arrivati nel punto di ritrovo, dove Valerio ci stava aspettando con la macchina. Un saluto e subito via, diretti per la campagna umbra.

Tra alberi e piccoli appezzamenti incolti, ci arrampichiamo con la mitica C3 in una vegetazione sempre più fitta. La strada ci fa un po’ ballare sui sedili, l’ansia e la curiosità di arrivare alla nostra destinazione cresce. Comincia la discesa e ci troviamo nel piazzale della Fattoria Poggio Brico, immersi nel verde a respirare un’aria freschissima e profumata di terra, foglie e corteccia.

Poggio Brico, la fattoria bio dove abbiamo cenato sull’albero

Valerio scende dalla macchina con un sorrisone e tanta voglia di raccontarci quella che è per lui e la sua famiglia quella fattoria che nel 2010 ha trasformato. Ci fa vedere prima le galline che razzolano contente e poi ci fa fare un giro nel parco fluviale del Tevere di cui fa parte la fattoria.

In lontananza scorgiamo una specie di terrazzino costruito tra i noci che circondano i campi: proprio lì ci sarebbe stata la nostra cena sull’albero.

Anche Ilaria, la figlia di Valerio, ci raggiunge e ci accompagna alla nostra tavola sospesa per dare inizio alle danze. Nel paniere che porta sul braccio ha infatti ha il nostro antipasto che non vediamo l’ora di assaggiare.

tavolo apparecchiato per la cena sull'albero Francesca pronta per la cena sull'albero sulle scalette della casa vista dalla casetta sull'albero prima della cena casa sull'albero

Il menù della nostra cena sull’albero

Cominciamo quindi con delle deliziose uova sode che, nella loro semplicità, si sciolgono in bocca. Le uova sono infatti quelle delle galline della loro fattoria. Tutte le pietanze che avremo mangiato durante la cena erano infatti delle produzioni della casa, dall’antipasto al dessert.

Insieme alle uova, c’era anche un freschissima insalata di farro monococco, un cereale antichissimo e povero di glutine che coltivano proprio a Poggio Brico. Tutto è delizioso, dalla marmellata di peperoncini ai fagioli all’uccelletta, al pomodoro cuore di bue che è buono anche senza sale.

La cena prosegue e col tramonto l’atmosfera diventa ancora più magica. Le luci si accendono e il panorama dalla casa sull’albero ci fa rimanere increduli davanti a tutto ciò. Cosa ci fa rimanere ancora più increduli? La bontà e la leggerezza della frittura che ci viene servita da lì a poco. I fiori di zucca e la salvia, direttamente dall’orto della fattoria, scrocchiavano in bocca ed esplodevano di sapore.

Freschissime e perfette dopo la frittura, le tagliatelle al farro monococco con pesto alla menta ci hanno fatto proseguire la cena nella maniera migliore possibile. Circondati dal verde e con tutte quelle cose buone da mangiare è impossibile non essere grati per quello che si ha: per la natura, per una fattoria del genere, per la persona che si ama.

Tra un occhio dolce, un bacetto e due coccoline alla micia della casa che ci era venuta a trovare, concludiamo la nostra cena sull’albero con un gelato artigianale alle fragole e un delizioso liquore alle noci.

uovo sodo bio con formaggi e salsicce insalata di farro monococco marmellata ai peperoncini fagioli all'uccelletta in un coccio pomodoro cuore di bue tagliato a metà con basilico fritti tipici umbri con ciacce, fiori di zucca e salvia tagliatelle di farro mono cocco al pesto di menta zucchine tonde ripiene al forno gelato artigianale alle fragoline di bosco di poggio brico bicchiere di liquore alle noci per dessert per la cena sull'albero

La cena più romantica del mondo

Se fosse stato possibile, Pietro ed io ci saremo fatti molto probabilmente adottare da Valerio, Ilaria e Silvia (la nostra cuoca) ma purtroppo con la fine della cena siamo dovuti tornare alla nostra dimora umbra. Prima però ci siamo fermati a comprare alcuni prodotti super golosi della Fattoria Poggio Brico come la salsa al peperoncino.

La bellezza della Fattoria e l’amore dei suoi proprietari ti contagerà durante la tua permanenza a Poggio Brico. Ti consiglio davvero un sacco questa esperienza, sia che tu faccia un viaggio con la famiglia (è un luogo perfetto per i bimbi), sia che tu ti trovi col tuo ragazzo per un weekend romantico in Umbria.

Se ti va, puoi condividere queste immagini su Pinterest per poter far conoscere la bellissima Fattoria di Poggio Brico!

cena sull'albero a todi

una romantica cena sull'albero in umbria

 

Posted in ,

Francesca Giagnorio

1 commento

  1. Serena in 01/10/2019 il 10:22

    la cena più che romantica!l’idea mi piace un sacco.

Lascia un commento





Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.